deen
Navigatione

Un mondo alpino unico

Le maestose pareti di roccia delle Dolomiti sono davvero uniche. Così uniche che sono state dichiarate Patrimonio dell’Umanità Unesco. I monti bizzarri attraggono i visitatori con un meraviglioso gioco di colori: al mattino, durante l'alba brillano al sole, a mezzogiorno il cielo si specchia nelle rocce e al tramonto s’incendiano in un rosso bagliore!

Montagne di corallo: le montagne delle Dolomiti sono formate da alghe e coralli pietrificati emersi 270 milioni di anni fa dai mari primordiali. Lo scontro della placca adriatica e quella euroasiatica spinse in alto l’intera area alpina, formando così le Dolomiti dell’Alto Adige.

Il cuore delle Dolomiti è ladino: i Ladini che popolano le valli dolomitiche hanno sviluppato e mantenuto fino ad oggi la propria cultura. La lingua ladina è una lingua retoromana mischiata al latino popolare ed è parlata attivamente da 18.000 persone. I ladini abitano soprattutto le quattro valli che si snodano dal Sella; la Val Gardena, la Val di Fassa, Buchenstein/Andraz e la Val Badia. La Val Gardena è raggiungibile da Fiè attraverso Castelrotto.

Il nostro consiglio: scoprite i 12 modi per avvicinarsi alla cultura ed allo stile di vita delle Dolomiti e dell’Alto Adige: Culturonda® Dolomythos.